Spermiogramma


Cos’è lo spermiogramma e a cosa serve. Valutazioni e buone pratiche per effettuare l’esame.

spermiogramma valori costo

Spermiogramma

L’esame di spermiogramma è un test di laboratorio che serve a riconoscere la componente liquida, cioè il liquido seminale, o sperma, e le cellule al suo interno, dette spermatozoi.

Lo sperma prodotto dopo eiaculazione ha forma densa con una massa viscida e biancastra a volte tendente al giallino.

Un campione da analizzare contiene spermatozoi di varia forma e consistenza.

Queste 2 caratteristiche principali servono a verificare il grado di fertilità dell’uomo.

Come si esegue

La prassi da seguire per la buona riuscita dello spermiogramma è la seguente:

  1. Astinenza sessuale da 2/3 giorni a una settimana prima dell’esame
  2. La raccolta sperma avviene attraverso la masturbazione
  3. In seguito il derivato viene messo in un contenitore sterile
  4. Dopo la raccolta il liquido seminale va messo a temperature fra 19 e 36 gradi
  5. In seguito va portato in laboratorio entro 1 ora

Valori

Ecco i valori normali dello spermiogramma secondo i parametri e le linee guida dell’Organizzazione mondiale della Sanità, OMS:

  • Volume dell’ eiaculato > di 1,5 ml
  • Numero spermatozoi totali superiori di 39 milioni / eiaculato
  • Vitalità superiore al 58 %
  • Concentrazione maggiore di 15 milioni / ml
  • Morfologia più del 4 %
  • Motilità totale maggiore del 40 %
  • Motilità progressiva superiore al 32 %
  • pH ≥ 7,2
  • Leucociti minori di 1,0 milioni / ml
  • MAR test percentuale di tipi di spermatozoo con particelle adese < 50 %

 

Dati clinici

Quando si effettua l’esame spermatico i criteri di valutazione dipendono dalla concentrazione degli spermi, dalla loro motilità, ed il loro numero totale nell’eiaculato, la morfologia, la presenza di possibili microsostanze infiammatorie, la quantità totale del volume dell’eiaculato.

Il risultato dell’analisi può dare differenti risultati:

  • Normospermia: tutti i valori rientrano nella norma, anche se cio’ non consegue la certezza al 100% di fertilità;
  • Oligospermia: significa che il numero di spermatozoi è ridotto rispetto ai limiti normali, non è però un indice di infertilità;
  • Astenospermia: rappresenta una ridotta motilità dello spermio che implica la loro difficoltà nell’arrivare alll’ovulo della donna, questa mancanza di spostamento non è segno infertilità maschile;
  • Teratospermia, cioè conformazione alterata delle cellule spermatiche. I soggetti teratospermici hanno di solito diverse problematiche: come la il numero molto basso, problemi legati alla motilità e alla forma, chiamata oligopastenoteratospermia.

Altre volte l’esame del seme maschile può rivelare valori ancora più anomali:

E’ il caso della Criptozoospermia e della Azoospermia.

In poche parole sono disfunzioni che manifestano l’assenza totale di cellule spermatiche nel liquido seminale nel caso dell’ azoospermia.

O la presenza di un numero di spermatozoi bassissimo rivelato dopo centrifugazione del liquido spermatozoico, criptozoospermia.

Sono queste le condizioni fisiologiche che portano ad una sterilità dell’uomo e quindi all’impossibilità di concepimento naturale.

Tali condizioni se restano costanti nel tempo lasciano come chance la fecondazione in vitro, con la raccolta spermatica dai testicoli.

Tempi

I tempi di attesa per i risultati sono molto brevi. A distanza di un giorno di solito i laboratori hanno già il referto pronto.

Costo

Analizziamo il costo: spermiogramma e analisi complementari hanno variazioni di prezzo in base alla regione e alla città in cui si effettua.

Rivolgendosi ad un centro specializzato i prezzi complessivi più o meno si aggirano tra 60 e 100 circa, in base agli esami accessori.

Ci sono poi degli esami complementari che alcuni laboratori possono comprendere o meno nella somma.

Da verificare anticipatamente.

Chiedi informazioni

Tel:

0835.333771 o 0835.333781

O invia una email

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio