Come fare le Analisi


Come fare le analisi del sangue. Buone norme e regole da osservare prima di effettuare le indagini.

come fare le analisi cliniche

 

Come fare le analisi

Alcune informazioni per sapere come fare le analisi cliniche e svolgere in maniera ottimale i prelievi di sangue. Ed inoltre come fare gli esami dove è previsto il prelievo di campioni biologici.

Nei giorni immediatamente precedenti al prelievo ematico o del campione biologico è opportuno non modificare abitudini di vita e alimentazione.

Al fine di ottenere il quadro analitico più corrispondente alla realtà.

digiuno prima del prelievo

Poche e semplici norme

Prima di sottoporsi al prelievo bisogna osservare il digiuno di circa 10 ore.

L’acqua non interferisce con il valore delle analisi da ricercare.

Nelle 3 ore che precedono il prelievo ematico, si consiglia di astenersi da: fumo, sforzi fisici e stress.

E’ indispensabile comunicare se si sono assunti farmaci nelle 24 ore che precedono il prelievo.

Ciclo mestruale e gravidanza sono condizioni fisiologiche che si devono segnalare.

non fumare prima del prelievo di sangue

Ricadute di abitudini e consumi

Alimentazione: una cena ricca di grassi può aumentare la concentrazione dei trigliceridi, mentre un digiuno prolungato potrebbe alterare diversi analiti.

Per questo motivo la sera precedente conviene consumare una cena normale.

Alcool: anche l’assunzione di modeste quantità nelle ore precedenti il prelievo determina un calo della glicemia,mentre l’assunzione abituale sfasa il quadro lipidico.

Caffè e tè non dovrebbero interferire nel risultato degli esami, tuttavia è buona norma astenersi dal berli per almeno 10 ore prima del prelievo, a escludere qualsiasi possibilità di interferenza.

Fumo: è necessario non fumare nelle 3 ore precedenti il prelievo. Dopo aver fumato da 2 a 5 sigarette si registra un aumento degli acidi grassi, aldosterone e cortisolo.

Tali abitudini possono alterare anche esami più accurati che richiedono un particolare iter clinico per essere svolti.